Google Nest Mini. Recensione

Recensione Google Nest Mini Smart Speaker con Google Assistant. Migliori Smart Speaker Smart Home

Per chi si avvicina al mondo degli altoparlanti intelligenti ed ha già familiarità con l’assistente vocale Google, il Google Nest Mini è un’ottima base di partenza per scoprire funzionalità e potenzialità degli smart speaker.

Nest Mini: l’altoparlante intelligente più piccolo ed economico di Google

Da quando Google ha lanciato sul mercato il suo mini smart speaker, ha aggiunto nuove funzionalità e miglioramenti. Per quanto piccolo possa essere con i suoi 42 mm di altezza e 98 mm di diametro, il Nest Mini 2 ha tantissime funzionalità, dal controllo e riproduzione dei contenuti in streaming, alle risposte di Google praticamente su ogni cosa, alla pianificazione delle proprie attività al controllo della casa intelligente. Come per altri speaker sul mercato, anche il Nest Mini è prodotto pensando all’ambiente e la parte superiore in tessuto è interamente ricavata da bottiglie di plastica riciclate. L’ultimo modello di questo dispositivo, il Nest Mini di seconda generazione, è molto simile al Nest Mini originale e come l’originale è l’alternativa migliore all’Echo Dot di Amazon, avendo più o meno le stesse funzionalità. Per questa nuova generazione, Google ha migliorato l’audio aggiornando l’amplificatore per potenziare l’audio e migliorato le prestazioni del riconoscimento vocale e dell’apprendimento automatico.

Google Nest Mini: caratteristiche e specifiche tecniche

I colori disponibili per questo smart speaker Google sono grigio chiaro, grigio antracite, corallo e azzurro cielo ma attualmente nello store ufficiale vengono vendute solo le due varianti di grigio. Sotto alla parte in tessuto ci sono 6 LED, 4 di questi si illuminano quando si comunica con Google Assistant o si tocca l’altoparlante, gli altri 2 LED posti ai lati si illuminano al tocco per regolare il volume, cosa che ovviamente si può fare con i comandi vocali. Per essere utilizzato il Google Nest Mini deve essere collegato alla presa di corrente e non è possibile utilizzarlo con una batteria quindi non è adatto all’uso outdoor. È presente il pulsante per la modalità privacy con la disattivazione del microfono. L’audio, come abbiamo detto, è migliorato rispetto alla versione originale. Il suono è nitido e potente e i bassi sono abbastanza estesi. Con questo dispositivo intelligente di Google si può fare tutto ciò che consente l’ecosistema Google ma è anche compatibile con numerose app di terzi. Inoltre è compatibile con un’infinità di apparecchi per la casa intelligente e con le relative applicazioni. Con la funzione Voice Match, Google Assistant dà informazioni personalizzate su impegni, promemoria, playlist e molto altro.

Google Nest Mini vs Amazon Echo Dot

Il Google Nest Mini Gen 2 è uno dei principali competitor dell’Amazon Echo Dot Gen 4. Il primo funziona con l’assistente virtuale Google Assistant e il secondo con Alexa, quindi il confronto da fare è tra l’assistente vocale di Google e quello di Amazon, dal momento che le caratteristiche hardware sono sovrapponibili, salvo l’assenza di un’uscita audio da 3,5 mm nel Nest Mini che, invece, è presente nell’Echo Dot. Tra i due assistente virtuali, è più performante Alexa ma dipende sempre dalle necessità dell’utente. anche se l’ecosistema Amazon oggi è più ricco di contenuti e possibilità rispetto a quello Google. L’Echo Dot può funzionare con la Fire TV di Amazon attraverso l’utilizzo di un Fire TV Stick TV, mentre il Nest Mini si interfaccia con il dispositivo di streaming multimediale ChromeCast e quindi con la Google TV; entrambi i dispositivi possono trasformare qualsiasi TV in una smart TV. ricca di contenuti e funzionalità. Infine l’Echo Dot, con le varie promozioni disponibili è spesso in offerta, arrivando a costare la metà del Nest Mini e anche questo è un fattore da considerare. Per quanto riguarda invece il design, è più una questione di gusti personali. Fra i 2 dispositivi, il nostro preferito è Amazon Echo Dot Gen 2.

Recensione Google Nest Mini Smart Speaker con Google Assistant. Migliori Smart Speaker Smart Home

Gli altoparlanti intelligenti nascono con lo scopo di semplificare la vita quotidiana permettendo di fare numerose operazioni solo tramite comandi vocali. Tra le operazioni che è possibile compiere, oltre ovviamente a quelle di ascoltare la musica e di fare domande come…

Google Nest Mini 2: specifiche

*Le caratteristiche tecniche riportate potrebbero essere soggette ad errori anche di valutazione personale. Fare sempre riferimento al sito del produttore o distributore.

Dimensioni: 42 x 98 mm

Peso: 180 gr.

Audio: un solo altoparlante audio a 360° con driver da 40 mm

Connettività Wi-Fi: Wi-Fi dual-band

Connettività Bluetooth: Bluetooth 5.0

Google Nest Mini recensione: pro e contro

PRO:
  • Design compatto ed elegante
  • Molto buona la qualità audio

CONTRO:
  • Assenza di jack entrata/uscita audio

Google Nest Mini: voto finale

Punteggio:

  • da 1 a 3: scarso
  • da 3 a 6: modesto
  • da 6 a 8: buono
  • da 8 a 10: ottimo
8 Punteggio totale
Google Nest Mini: smart speaker piccolo, economico ed affidabile

Il Nest Mini 2, è molto simile al Nest Mini originale con miglioramenti di audio, riconoscimento vocale e apprendimento automatico. È una delle più gettonate alternative all'Amazon Echo Dot ma offre meno possibilità e ha più limitazioni rispetto all'altoparlante Amazon. Dal punto di vista delle performance audio, è certamente tra i migliori smart speaker in commercio vantando un suono avvolgente e potente e bassi abbastanza estesi. Ottima compatibilità non solo con applicazioni Google ma anche esterne. Tante le funzionalità anche di gestione della smart home.

Manu MP Ferrari

Manu MP Ferrari

Laureato in Scienze e tecnologie informatiche, appassionato di nuove tecnologie, elettronica, motori, animali, cibo e viaggi, soprattutto quelli inaspettati e improvvisati :-).

Miglior Prodotto - Recensioni Opinioni migliori elettrodomestici e
Logo